Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 618 + 52 articoli pubblicati • 136 prodotti nel negozio • 11039 abbonati al notiziario

Testimonianze mercoledì 9 Maggio 2012

Da un Quasi Non-Vedente

Volevo informarVi che pianpiano, la vista sta migliorando.

Infatti, sono riuscito a leggere la scritta “USCITA” della metropolitana a Porta Venezia tenendo una buona distanza anche se so che è abbastanza grande e non devo fermarmi lì.

Sabato invece, mi è arrivata della posta ed in autonomia, sono riuscito a leggere il titolo del giornale e del volantino. Considerando che hanno le scritte più piccole, direi che non è male.

Tra l’altro, esercitandomi con le tabelle, di giorno in giorno, riesco a leggere le lettere più piccole.

Per finire, quando vado in giro, utilizzando il metodo del dondolìo dello sguardo, noto delle cose che prima non mi sognavo nemmeno di vedere.

Tutto ciò per ora lo sto notando con l’occhio destro. Quando lo chiudo per verificare se col sinistro riesco a vedere qualche oggetto, alcune volte riesco e altre no.

Naturalmente, non mi perdo d’animo ma anzi, continuerò!

P.S. — Dimenticavo di dire che mi è passato totalmente il nistagmo. Infatti, gli occhi ora non “ballano” più.

[Lucio, Milano]

NOTA DEL DIRETTORE

Si tratta della estimonianza di un signore trentacinquenne che sin dalla nascita è stato dichiarato “non vedente”, ed è affetto da distacco del nervo ottico, nistagmo e problemi maculari. Sul posto di lavoro (è un programmatore di sistemi esperti presso una multinazionale informatica) usa l’assistenza vocale e per leggere ha sempre usato il Sistema Braille. Aiutato inizialmente da un amico che gli ha letto alcune parti del libro originale del Dott. Bates, ora ne ha trasferito alcune pagine, dietro eutorizzazione dell’Editore, sul suo sintetizzatore per poterlo ascoltare, in attesa di leggerlo direttamente grazie ai miglioramenti in corso d’opera. Questa testimonianza è particolarmente interessante perché dopo trent’anni di vita vissuta nella condanna della cecità permanente, dichiarata senza speranza, il lettore sta dimostrando che le conoscenze derivategli dai contenuti delle scoperte originali batesiane in pochi giorni possono procurare un notevole grado di riposo mentale, con enorme beneficio per gli occhi e per la visione. Nasce così la speranza, che è un fatto concreto che si materializza ogni giorni di più, di guarire definitivamente la sua gravissima malattia.

© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati — Riproduzione vietata.