Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 618 + 52 articoli pubblicati • 136 prodotti nel negozio • 11039 abbonati al notiziario

Resoconto Eventi AVP

Sette partecipanti a Firenze piú un tennista visitatore

Sono stati ben sette i partecipanti alla giornata di studio della AVP svoltasi domenica 31 gennaio 2016 a Firenze e le ore di pratica sono volate via come di solito accade quando il gruppo è bene affiatato e i partecipanti sanno cosa fare per trattare il proprio caso con efficacia.

In tanti casi la cura procede a rilento perché il Socio, sebbene animato di genuino spirito di rivalsa interiore e desiderio di ricupero completo, si trova a lottare con le circostanze della vita che gli impedirebbero di fare la giusta pratica a casa, essendo spesso in tutte altre faccende affaccendati, o per altri disguidi o situazioni particolari difficili da gestire.   È proprio nei casi come questi, che sono pur troppo la maggioranza, che bisogna insistere a dedicare almeno una giornata piena ogni tanto alla propria cura partecipando di persona alle riunioni AVP.   Cosí facendo i progressi sono costanti, per quanto lenti, ed è possibile ricuperare ciò che si perde quando non si fa adeguato esercizio di riposo e meditazione per conto proprio a casa o sul luogo di lavoro.   Sulla base di questa idea, la AVP continuerà a riunirsi fino alla fine dei giorni per dare un senso grande a questa opera meritoria iniziata dal Dott. Bates cento e piú anni fa e portata avanti in modo corretto e unico al mondo, se pure in perfetta solitudine, dalla nostra organizzazione inimitabile.

Nel pomeriggio ci ha fatto visita un lettore del libro originale del Dott. Bates “VISTA PERFETTA SENZA OCCHIALI” non ancóra socio AVP che lo aveva acquistato alcuni anni prima.   La lettura del testo originale autentico gli aveva consentito di eliminare del tutto l’ uso, sempre dannoso, degli occhiali da sole e dato che il nostro uomo è un accanito giocatore di tennis, questa rinnovata capacità di non soffrire il riverbero della forte luce sul campo si è dimostrata vincente a livello tecnico e agonistico, con grande soddisfazione personale oltre che sportiva.

La testimonianza riportataci da parte del visitatore casuale è continuata con un aneddoto interessantissimo:   sul posto di lavoro, una fabbrica di materiale plastico, ci sono da guardare alcuni schermi di terminale con lettere abbastanza grandi, ma poco definite nella risoluzione, e se il nostro amico può vederle e leggerle comodamente da una distanza notevole di oltre tre metri, i suoi colleghi occhialuti non sono in grado di farlo nemmeno alla distanza di un metro!!!

Arrivati sino a qui, ci chiediamo:   ma se il nostro uomo ha una tale vista “da falco” per quale motivo si è rivolto alla nostra associazione (Associazione Vista Perfetta®) per chiedere aiuto?   La risposta è ovvia:  la presbiopía!   Quel difetto inevitabile, a détta dei medici oculisti, che danneggia la visione da vicino a costringe agli occhiali correttivi o all’ impiego di speciali collirî che agiscono sul tessuto connettivo e modificano la forma del cristallino per rimediare al difetto dovuto all’ età (ma chi si fida di queste sostanze chimiche da applicare all’ occhio?  Non sarebbe meglio curarsi naturalmente e non dipendere da niente di esterno?)…

Il miglioramento immediato della visione da vicino è stato ottenuto esercitandosi con la luce diretta delle nostre esclusive lampade a spettro completo e luce concentrata a LED.   Il semplice trattamento diretto del bianco dell’ occhio ha consentito di ridurre la distanza di ben tre volte e la prova non è stata condotta mediante stampa ordinaria ma grazie alla stampa microscopica allegata a “IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA”, in particolare il romanzo di Grazia Deledda “Il Segreto dell’ Uomo Solitario”, disponibile per l’ acquisto sul sito ufficiale www.SistemaBates.it (©®).

Tutti i risultati “temporanei” che si ottengono con la pratica devono essere “portati avanti” quotidianamente in modo da arrivare alla “guarigione” completa, che significa semplicemente che l’ occhio obbedisce istantaneamente al comando inconscio del cervello che vuole vedere una scritta a distanza ravvicinata, cosí come la vede perfettamente da lontano, come è il caso del nostro simpatico visitatore toscano.

L’ appuntamento successivo con il gruppo di Firenze è per la domenica del 20 marzo 2016 e poi per quella del 22 maggio 2016.  È necessario avvisare della presenza per prenotare la sala di studio.

© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati ??? Riproduzione vietata.