Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 618 + 52 articoli pubblicati • 136 prodotti nel negozio • 11039 abbonati al notiziario

Resoconto Eventi AVP

Venticinque persone a Treviso alla “due giorni” di marzo

Nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 marzo 2016 la Associazione Vista Perfetta® ha svolto una “due giorni” di pratica presso il Teatrino degli Alberi Parlanti di Treviso, godendo di una atmosfera di amicizia e condivisione che ha consentito ai partecipanti di praticare al meglio l’ auto-trattamento che porta alla cura della vista in modo naturale come preconizzato dal Dott. Bates nei libri del Sistema Bates® Originario™ da noi prodotti e pubblicizzati su questo sito esclusivo www.SistemaBates.it (©®).

Fra gli altri appunti presi dal Segretario rileviamo che:

Achille (8 anni) ha usato la benda tutto il giorno e a ha fatto esperimenti con la luce e si è divertito moltissimo.   La sua storia verrà raccontata nei dettagli nel numero 50 della rivista “IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA”, che è l’ organo ufficiale della AVP e del Sistema Bates® Originario™.

Un signore neo-socio che viene da Taranto e si è programmato un viaggio di lavoro espressamente per approfittare di questi due giorni della AVP si rende conto che la sua vista ha bisogno di aiuto sia da vicino sia quando gioca a golf.   Nel corso della due giorni ottiene buoni risultati anche se è appena all’ inizio, ma è determinato e serio e parte da una vista di 10/30.

Un altro neo-socio che è al suo secondo appuntamento ha vista sopra-normale per lontano ma si è accorto di tentennare un po’ da vicino.   Nel periodo intercorso tra questo appuntamento AVP e il precedente, si è ritrovato, in una occasione, a guardare al sole lungamente a gennaio subendone un forte abbagliamento per parecchi giorni successivi.   Grazie alla lettura di stampa fine quotidiana, ora la situazione è normale e la vista è migliore di prima.

Una nuova socia della provincia di Treviso, trent’ anni, con miopía di circa tre diottríe, ha già ottenuto ottimi risultati da sola, con lampi di 20/20, essendo di indole calma e tranquilla ma che può mostrare la cattiveria necessaria per aggredire il problema della vista imperfetta dato che pratica arti marziali e il teatro.   Vedremo nei mesi successivi se questi buoni propositi saranno mantenuti attivi e i progressi che farà; intanto le diamo il benvenuto.

Un socio storico AVP rientra a frequentare le nostre riunioni dopo un allontanamento dovuto ad altre esigenze spirituali.   Vede 35/15 da lontano e soffre da vicino di presbiopía, ma esercitandosi con le luci forti chiarisce la penultima riga del segnalibro passando da “4 K” a “R Z” in poco tempo.   ATTENZIONE:   a chi sospende la sottoscrizione annuale alla AVP ricordiamo che sarà necessario re-iscriversi come nuovo socio pagando quota completa secondo le nuove norme approvate ai primi dell’ anno 2016.   Raccomandiamo quindi a tutti i socii AVP di rimanere iscritti anche se non si ritiene di frequentare le riunioni, pagando la quota minima di € 10 + “IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA” se socii storici.

Una giovane donna diciottenne di nome Laura, che avevamo conosciuto circa un mese prima, conferma la buona riuscita del metodo della immaginazione e testimonia continui lampi di vista normale, grazie al fatto che non ha mai indossato gli occhiali anche se li aveva comprati un anno prima.

Non gli stessi risultati ha conseguito sua mamma che vede pochissimo (10/200, tre diottríe di miopía) ed è agitata e nervosa, fa sempre domande su cosa fare se non riesce, eccetera; riesce a chiarire la tabella di controllo fino a 5/30 grazie all’immaginazione del bianco sfondo di ogni lettera.   Chi ha una vita indaffarata ha bisogno di piú tempo per capire il ruolo dello sforzo mentale sulla vista scarsa e come curarla, bisogna portare pazienza e continuare a studiare il proprio caso!

Un’ altra mamma si trova nella stessa situazione ma con il difetto opposto, presbiopía durissima che non vuole sbloccarsi. Lei insiste a fare pratica durante la giornata e improvvisamente ha un lampo di vista normale da molto vicino sull’ultima riga del SegnaLibro della Vista Perfetta grazie alla luce forte, e dichiara di avere sentito un forte tuffo al cuore per la gioia sperimentata!   Con questo ha iniziato a parlare in stretto dialetto della bassa trevigiana, immaginando come potrebbe essere bello poter cucire con questa vista.   Si tratta soltanto di continuare!

Grandi complimenti facciamo a Gabriele (10 anni, oltre 4 diottríe di miopía) e suo papà che vengono dalle Marche, entrambi neo-socii conosciuti un mese prima alla conferenza di Ravenna.   Il ragazzino ha usato lenti a contatto e occhiali, e ci siamo accorti che quando guarda i videogiochi o lo schermo del calcolatore viene danneggiato; ha però imparato a dondolare con il puntatore laser ed è un ottimo palmeggiatore, con lampi di dieci decimi e venti decimi, un risultato eccezionale per soltanto due settimane di iscrizione alla AVP.   È appena agli inizi e va incoraggiato.   Il padre, ingegnere, ha lampi di vista buona, è interessato a sperimentare tutti i varii metodi e ha una mente inquisitiva che siamo certi gli consentirà di fare presto e bene per sé e la sua famiglia.

Il totale dei partecipanti è stato di 25 persone!

[MA COSA ASPETTANO I LETTORI CHE SBIRCIANO IL SITO E NON PRENDONO POSIZIONE A DARSI DA FARE A CURARE LA LORO VISTA DIFETTOSA INSIEME ALLA AVP?]


Postazione per la cura della presbiopía.

Postazione per la cura della presbiopía.


I socii gestiscono da sé la propria cura sfruttando gli strumenti e gli spazî messi a disposizione dalla AVP.

I socii gestiscono da sé la propria cura sfruttando gli strumenti e gli spazî messi a disposizione dalla AVP.  Sullo sfondo a destra si noti il trattamento con la luce infrarossa delle lampade termiche in vendita su questo sito.

 

© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati ??? Riproduzione vietata.